E' l'affetto e l'apprezzamento che la gente dimostra al mio gelato, a darmi continuamente la forza di sperimentare e andare avanti.

Ennio Cannella

Ennio Cannella

Maestro Gelatiere

Ennio Cannella, classe 1970, nasce a Montalto Marche da una famiglia di commercianti di frutta e verdura: un particolare, questo, che avrà una grande influenza sulla sua capacità di apprezzare, scegliere e selezionare sempre le migliori materie prime protagoniste dei suoi gelati.

Nel 1990 la sua famiglia acquista il piccolo bar locale, con annesso laboratorio di gelateria: è lì che Ennio inizia le sue prime sperimentazioni, dopo aver frequentato l’Istituto Alberghiero. La vita da bar non era fatta per lui, ma il mondo del gelato assolutamente sì, e già nei primi anni inizia a vedere risultati lusinghieri: ad esempio partecipa al Parco dei Principi a Grottammare a due Pregara ottenendo due ottime posizioni, con le sue realizzazioni di gelato alla fragola e al cocco.

 

Mentre lavora anche come consulente e tecnico per importanti ditte del settore, decide di acquistare una piccola gelateria al Centro di San Benedetto del Tronto. Minuscola e poco frequentata, diventa in poco tempo il fulcro del progetto Voglia di… il Marchio che Ennio Cannella crea e lancia (su ispirazione dell’amico Palmiro Bruschi) nel 2001. La quantità di gelato venduta viene quintuplicata, e al Centro si aggiungono negli anni i punti vendita di Porto d’Ascoli e Via Voltattorni.

 

La formazione è fondamentale nel campo del Gelato, ed Ennio negli anni segue una serie di corsi: un ricorso affettuoso va senza dubbio a Donata Pancera, Angelo Grasso, Stefano Vianello e appunto Palmiro Bruschi.

Con un’attività che cresce a ritmi forsennati serve un laboratorio adatto: grazie alla consulenza di Sergio Colalucci nasce l’attuale laboratorio, luogo di progettazione e sperimentazione, da cui escono i gelati che hanno fatto innamorare i San Benedettesi e non solo.

 

Ma Ennio Cannella non è solo Voglia di…: è anche Gelato Gourmet, sia dolce che salato. Le prime creazioni risalgono al 2000, quando un grande intenditore di materie salate, Oste Alesiani, gli chiede di realizzare un gelato al pecorino di fossa. Grazie ad Alesiani Ennio diventa un vero e proprio pioniere del Gelato Salato. Inizia quindi la scoperta e la lavorazione di materie prime che ad un occhio disattento sembrano precluse ai gelatieri.

Negli ultimi anni, grazie ad una serie di eventi iniziano tante e belle collaborazioni con gli chef del territorio: una sfida continua per Ennio, che realizza piccoli grandi capolavori di Gelato Gourmet.

 

Nel frattempo continuano i viaggi per il mondo come consulente, dall’Australia alla Tailandia, dal Marocco, alla Grecia al New Jersey, Cannella tiene alto il nome e la fama del gelato italiano.

È stata fatta tanta strada dal piccolo Bar di Montalto fino ad oggi, e tanta è la strada che Ennio Cannella ha ancora intenzione di percorrere: nuove sfide lo attendono all’interno dell’appassionante mondo del Gelato Gourmet.

Ennio

Cannella